{descrizione_foto}

Trasmissione telematica dichiarazioni di conformità impianti, il 21 ottobre un tavolo di confronto

{descrizione_foto}

Banca dati degli interventi FGAS per installatori e manutentori: se ne parlerà il 17 ottobre

{descrizione_foto}

Azienda Quantica 4.0: tutto quello che devi sapere

{descrizione_foto}

Al via nuovi corsi di aggiornamento. Torna la formazione targata Associazione Artigiani del Miranese

{descrizione_foto}

Nuovo bando regionale, contributi da 1.500 a 3.500 euro per la sostituzione di veicoli inquinanti

{descrizione_foto}

«Ecobonus, no allo sconto sui lavori: penalizzate duemila imprese del Mirane

{descrizione_foto}

La sede di Santa Maria di Sala chiusa causa Giro d’Italia

{descrizione_foto}

Premiati i vincitori dell’edizione 2019 del concorso “Conoscere l’Artigianato: sporchiamoci le mani”

{descrizione_foto}

Acquisto nuove vetture a basso impatto ambientale, nuovo bando della Regione Veneto

{descrizione_foto}

Dalla Regione Veneto nuovi contributi a sostegno delle imprese rosa del territorio

{descrizione_foto}

“F-Gas 2019: il nuovo Dpr 146/2018”

{descrizione_foto}

Misure di contenimento delle polveri sottili e restrizioni alla circolazione nel Miranese e limitrof

{descrizione_foto}

Bonus casa 2018: attivo il portale ENEA per le ristrutturazioni con risparmio energetico

{descrizione_foto}

Incentivi per il recupero e la riqualificazione energetica: analisi di impatto economico dal Cresme

{descrizione_foto}

Conto Termico: al 1 dicembre richiesto solo un quarto degli incentivi ammissibili

{descrizione_foto}

Dal 12 ottobre nuove etichette per i carburanti

Dal 12 Ottobre in tutta Europa cambiano le denominazioni di Benzina, Gasolio, CNG e LNG

Leggi tutto
{descrizione_foto}

Auto elettrica, Fiat è stata la prima nel 1972

Il prototipo X1/23 è stata la prima city car elettrica di casa Fiat, molto prima della Cinquecento Elettra. Oggi, sotto il Gruppo FCA, Fiat è in ritardo sull’elettrificazione della gamma.

Leggi tutto
{descrizione_foto}

IDROELETTRICO:IL NUOVO DECRETO SULLE FER SPAVENTA LE ASSOCIAZIONI